Questo sito si avvale di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone accetto si acconsente al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.

Un elemento importante della classe di Dhyana Yoga è la pratica delle Asana, posizioni assunte con il corpo fisico, che permettono di lavorare su alcuni distretti corporei e di attivare l'energia di determinati Chakra, corrispondenti alle principali ghiandole. La realizzazione delle Asana, benchè effettuata attraverso il corpo fisico, parte dall’attivazione di pensieri ed emozioni che hanno un effetto sui Rapporti e sull’equilibrio della vita quotidiana di uno Studente di Dhyana Yoga, portando nuova Armonia.
Questo non esclude alcuni effetti fisici, come la capacità di tenere la schiena ben dritta in diversi momenti e movimenti della giornata, la maggiore percezione del proprio respiro, ed il suo divenire, nel tempo, lungo e rilassato. Quest'ultima modifica, a sua volta, corrisponde ad un rallentamento del battito cardiaco, insieme ad un naturale abbassamento della pressione arteriosa, tutti aspetti che sono alla base di una buona salute fisica.
Oltre a questo, la pratica di determinate posizioni permette di realizzare un vero e proprio massaggio agli organi interni deputati alle funzioni principali, come il fegato, il pancreas, la tiroide, e altri che, venendo delicatamente stimolati, procedono nella propria funzione con maggiore regolarità e funzionalità, a beneficio dell'organismo intero.
Se questi effetti sulla dimensione fisica sono auspicabili e sicuramente raggiunti a seguito di una buona pratica, nel Dhyana Yoga l'apprendimento delle diverse posizioni viene guidato, letto e orientato in relazione al fatto che esse sono considerate come una modalità di apprendimento e di costruzione di un atteggiamento di "equilibrio verso il mondo". Dunque le Asana non hanno come obiettivo principale il benessere fisico, che pure è un effetto secondario del lavoro, ma quello di:

  1. preparare il corpo fisico ad assumere una posizione corretta durante la meditazione;
  2. arrivare ad assumere il giusto atteggiamento emotivo e mentale verso l'ambiente e il gruppo di appartenenza;
  3. arrivare ad assumere la giusta disposizione mentale verso le idee, le correnti di pensiero e i concetti astratti affrontati nel percorso di Studio e Meditazione svolto con il Dhyana Yoga;
  4. coordinare ed allineare la personalità (composta dal corpo fisico, emotivo e mentale) con la Coscienza (la nostra dimensione spirituale ed infinita).

Attraverso la pratica quindi, lo studente di Dhyana Yoga impara a tenere la giusta tensione nella quotidianità, mettendosi nella "giusta posizione", anche su un piano emotivo e mentale, per garantire Armonia e Bellezza nei rapporti della sua Vita.