Questo sito si avvale di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone accetto si acconsente al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.

La definizione di Viaggio Sottile ed i suoi obbiettivi

Durante il Viaggio Sottile i Corpi che esplorano rimangono collegati al corpo fisico attraverso una sorta di sottile cordone di materia eterica morbida ed estendibile all’infinito, di colore bianco argento. Sono stati individuati i seguenti possibili utilizzi del Viaggio Sottile, all’interno del Percorso di Ricerca:

  1. per prendere Energia, raggiungendo fonti e serbatoi di Energia posti in spazi e livelli sottili. In tutto l’Universo, ma anche sulla Terra esistono luoghi che sono fonti di energia, dove l’Anima trova il nutrimento che le occorre. L’anima viaggia veloce verso luoghi che la possono aiutare a ricaricarsi. L’utilizzo di questi viaggi consente alle anime che lo compiono di prendere dimestichezza con questi luoghi e di sceglierne alcuni più adatti per la propria ricarica. Questi luoghi possono essere paesaggi molto verdi, possono avere dei laghi di energia, possono essere delle espressioni di diversi colori e di diverse dimensioni. Una delle caratteristiche principali di questi luoghi è che l’Anima si sente a casa, si sente in pace ed in piena armonia con il Tutto;
  2. per scopi di Guarigione, sia mettendosi al Servizio, in modo da essere richiamati consapevolmente ed utilizzati, sia andando ad attuare il Servizio, proiettandosi dove necessario;
  3. per la conoscenza, andando a prendere informazioni che possono rivelarsi utili per il gruppo;
  4. per aumentare la propria consapevolezza individuale guardando la propria vita dall’alto;
  5. per la protezione, andando a ripulire lo spazio da eventuali elementali, corpi astrali dannosi. Inoltre, il processo si prefigge l’obiettivo di accompagnare a risvegliare la propria modalità di uscita fuori dal corpo.

L’esperienza del viaggio sottile accompagna la Coscienza a prendere dimestichezza con i mondi sottili durante la vita nel mondo e questa esperienza la accompagnerà poi ad essere pienamente consapevole del viaggio che compirà al momento della morte quando il filo che collega il corpo astrale, il Corpo Mentale ed il Corpo Spirituale al corpo fisico ed al corpo eterico verrà spezzato e la Coscienza tornerà nel regno a cui appartiene.