Questo sito si avvale di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone accetto si acconsente al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.

Il Massaggio Evolutivo e il Corpo Emotivo

Il Massaggio Evolutivo rappresenta un potente strumento per entrare in contatto con la dimensione più intima e delicata dell’identità umana.

Il Massaggio Evolutivo considera l’essere umano in tutti i suoi 5 corpi, fisico, eterico, emotivo, mentale e causale, e si pone l’obiettivo specifico e peculiare di far evolvere la Coscienza.
Rispetto al corpo emotivo, nel massaggiatore è importante l’ascolto delle proprie emozioni, per poter entrare così in contatto con le emozioni del massaggiato.

In questo modo è possibile cogliere, anche in punti congestionati, le emozioni presenti. Infatti le mani del massaggiatore inducono sicurezza e fiducia alla persona, che affidandosi può concedersi anche di liberare le sue emozioni, entrandovi pienamente e prendendone distanza gradualmente.
La mente si rilassa e può accogliere le nuove informazioni derivanti dal corpo.
Corpo e mente entrano in comunicazione, stabilendo un contatto e costruendo un ponte che potrà essere utilizzato anche oltre l’esperienza del massaggio.

L’intimità che ne deriva crea una maggiore fusione tra massaggiato e massaggiatore e maggiore è la possibilità di scoprirsi scoprendosi, andando oltre la paura, per scoprire l’Amore che vibra dentro ciascuno di noi.
Il massaggiato, scoprendosi (anche fisicamente), mette più a nudo, nell’intimità del rapporto, la propria fragilità. Sapendo che i dolori, le contratture o gli indolenzimenti che ricadono sul corpo fisico hanno una corrispondenza sugli altri corpi, in pratica si realizza la richiesta al massaggiatore di prendere fra le mani la fragilità, affinché, attraverso il rapporto, ciascuno possa gradualmente riappropriarsene e prendersene cura.

In sintesi, nel Massaggio Evolutivo il tentativo che si compie è quello di andare un po’ oltre la personalità per prendersi cura dell’altro ed entrare in contatto con tutti i corpi dell’altro, entrando in profonda confidenza e creando un contatto intimo.