Questo sito si avvale di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone accetto si acconsente al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.

Il collegamento con il Sole centrale: dal micro al macrocosmo

Il Cuore è rappresentato in ogni sistema da un centro magnetico, che dispensa Amore e Luce.
Secondo la Legge di Analogia e Corrispondenza “Così in alto, così in basso”, ciò avviene in ogni sistema: dal micro al macro, il Rapporto brilla se c’è un Cuore o Sole centrale.

Nel nostro Sistema Solare, il Cuore è il Sole, nell’Atomo è il nucleo.
A. Bailey ne “La Coscienza dell’Atomo” evidenzia come la Legge di Attrazione e Repulsione rispecchia “la facoltà discriminante dell’atomo e dell’uomo, che si manifesta nei pianeti e nel sole”. In ogni atomo si manifesta come adattamento, facoltà di crescere e di adattare l’unità al proprio ambiente, eliminando alcuni fattori ed accettandone altri; nell’uomo comune si esprime come libero arbitrio o facoltà di scelta e nell’uomo spirituale come sacrificio di aspetti individualisti, per il Bene dell’Organismo più ampio a cui appartiene. Inoltre, A. Bailey definisce l’evoluzione come “un cambiamento ordinato e un costante mutamento. Si dimostra nell’incessante attività dell’unità o dell’atomo, nell’azione e reazione reciproca fra i Gruppi e nell’incessante giuoco di una forza (o tipo d’energia) su un’altra” (Bailey, La Coscienza dell’Atomo, ed. ingl. 23).

In particolare, l’evoluzione di un atomo avviene sia mediante la vita interna dell’atomo stesso, sia attraverso la sua relazione con gli altri atomi. Infatti, tutti gli atomi umani hanno un centro di vita, di energia, e attraverso questo centro si espandono e crescono. Ciò si collega alle parole del Cristo “Il Regno di Dio è dentro di voi” (Bailey, La Coscienza dell’Atomo, ed. ingl. 47).
Rispetto al macrocosmo, il Sistema Solare è il più mirabile sistema evolvente, esempio di equilibrio nei rapporti che l’essere umano possa contemplare, semplicemente alzando gli occhi al cielo o guardandosi attorno. Esso è, infatti, composto da un Sole centrale, 8 pianeti ed una quantità enorme di corpi minori, come i satelliti planetari, 5 pianeti nani, gli asteroidi e le comete, che ruotano intorno ad esso da più di 4 miliardi di anni.

Nel Sistema Solare operano una quantità incredibile di forze, riconducibili alle Leggi Spirituali, in perfetto equilibrio fra loro. Quella che garantisce la forma del Sistema Solare è la forza di gravità, che si può far corrispondere alla Legge di Attrazione: è quella che dona stabilità geometrica all’intero Sistema, consentendo ai pianeti di percorrere orbite ellittiche stabili attorno al Sole centrale e mantenendo distanze variabili rispetto al Sole, che si ripetono sempre uguali ad ogni rivoluzione.
Un’altra caratteristica del Sistema Solare, collegata alla Legge di Amore, è il dono che il Sole fa di se stesso a tutti i pianeti che lo circondano: il Sole, infatti, assicura a tutti i corpi limitrofi un afflusso costante di energia, attraverso emissioni elettromagnetiche, luminose e di particelle (vento solare). Per far questo, il Sole brucia costantemente la stessa materia di cui è composto, attraverso reazioni nucleari basate sulla Fusione. È questo dono, che il Sole fa di se stesso, che consente alla vita di svilupparsi sulla Terra.