Questo sito si avvale di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone accetto si acconsente al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.

I Sogni e la loro lettura evolutiva

I sogni insieme alla Meditazione ed al Viaggio Sottile, rappresentano uno strumento per entrare in contatto con i piani sottili e quindi anche con la Coscienza.
Mentre sognano le difese psichiche e la mente concreta allentano il loro controllo ed è possibile entrare in quegli aspetti emotivi e mentali che sono presenti nell’inconscio.
L’interpretazione tradizionale dei sogni, che trova il suo costrutto teorico negli scritti di Freud, viene detto che il sogno è la soddisfazione di un desiderio.
Freud non si basa sulla valutazione del contenuto manifesto del sogno, che viene indicato come maschera, ma sul contenuto latente. Per contenuto latente si intende l’insieme di tendenze che permettono la scena onirica.
Attraverso la lettura analitica il sogno viene interpretato in modo da individuare i desideri inconsci individuati dal paziente.
Jung, invece definisce i sogni come gli “ardenti desideri dell’Anima”. Secondo Jung i sogni hanno una funzione compensatrice che viene svolta dall’inconscio verso il conscio, questo vuol dire che i pensieri e le inclinazioni che non sono prese in considerazione nella quotidianità emergono nel sogno. Jung afferma che “I sogni non sono invenzioni intenzionali e volontarie, ma fenomeni naturali che sono proprio ciò che rappresentano. Essi non ingannano, non mentono, non falsificano, non nascondono nulla, ma enunciano ingenuamente ciò che essi sono e ciò che essi intendono... Non ricorrono ad artifizi per celarci qualcosa, ma dicono ciò che forma il loro contenuto, nel modo più chiaro possibile. La loro incapacità di essere ancora più chiari corrisponde all'incapacità della coscienza di comprendere il problema di cui essi trattano”.
Dopo aver dato un breve cenno della lettura psicoanalitica e di quella junghiana, passiamo alle caratteristiche di base di una lettura evolutiva del sogno che ha come presupposti di base i seguenti due aspetti:

  1. il livello evolutivo dello studente, ossia l’età della Coscienza che sta compiendo il sogno
  2. il tipo di messaggio che il sogno offre

In questo ultimo caso, il sogno può comunicare i seguenti messaggi:

  • Un desiderio inappagato
  • L’elaborazione di una frustrazione
  • Una situazione che si teme
  • Una intuizione rispetto ad un problema attuale
  • Il residuo di una vita precedente
  • Il contatto sottile con le energie presenti in un ambiente
  • Una premonizione
  • Una lezione impartita nella Scuola Sottile.

Pertanto, occorre cercare, intuitivamente, di cogliere l’ordine da cui proviene il messaggio che stiamo tentando di decifrare: sicuramente, l’ordine del messaggio è connesso al livello evolutivo dello studente.

Sono possibili, parallelamente, 2 tipi di letture per un sogno:

  • Gli elementi del sogno rappresentano parti interne di chi lo sogna (processo di simbolizzazione)
  • Gli elementi del sogno rappresentano elementi e persone reali (premonizione, o elaborazione emotiva e mentale di un aspetto non risolto, che riguarda un rapporto).

In uno stesso sogno possono sussistere aspetti del primo e del secondo tipo di lettura.
La Scienza dello Spirito afferma che i sogni, se studiati ed approfonditi, come stanno facendo alcune scuole di psicologia e l’esatta comprensione della vita di sogno dell’umanità accerterà tre fatti:

  • La reincarnazione
  • L’esistenza di attività durante il sonno o l’incoscienza
  • L’Anima, ossia ciò che permane e continua.

Come vediamo da quanto riportato, l’interpretazione evolutiva di un sogno prende in considerazione aspetti molto ampi, deve essere fatta utilizzando la mente astratta e l’intuizione; per la lettura simbolica, sicuramente, lo scambio con uno psicologo o terapeuta che ha approfondito la Scienza dello Spirito, potrà fornire, insieme allo scambio attivo con chi ha prodotto il sogno, chiavi di lettura che possono essere utili nella vita quotidiana.